In ricordo di Mauro Buscaglia PDF Stampa E-mail
Notizie - Notizie Blimunde

buscaglia_web--400x300Mauro Buscaglia, medico responsabile del reparto di ginecologia-ostetricia dell'Ospedale San Carlo di Milano, ci ha lasciato dopo una lunga malattia contro la quale ha combattuto strenuamente. Uomo di grande umanità e integrità morale, fino alla fine Mauro Buscaglia ha dedicato la sua competenza medica e le sue energie affinché tutte le donne, italiane e straniere, venissero accolte e trattate con rispetto e umanità nel suo reparto, sia che chiedessero di essere seguite in gravidanza e accompagnate nel parto, che di interrompere una gravidanza.

È stato uno dei primi ginecologi ospedalieri italiani, insieme ad alcuni celebri colleghi milanesi, come il Dott. D'Ambrosio, a realizzare interruzioni di gravidanza sicure in Italia. Questo accadeva prima della Legge 194, più precisamente nel 1976, quando la diossina fuoriuscita dalla fabbrica ICMESA di Medea (Seveso) provocò gravi malattie della pelle, soprattutto nei bambini, aborti spontanei e malformazioni fetali nelle donne incinte. Alcuni medici milanesi, insieme ai movimenti delle donne, si batterono perché la legge permettesse alle donne a rischio di malformazioni fetale di abortire in modo sicuro e legale.

 

Il Dott. Buscaglia era anche un ricercatore impegnato e fu uno dei primi medici a raccogliere e analizzare i dati relativi alla mortalità materna dovuta alla pratica dell'aborto clandestino in Lombardia. Proprio per evitare questa tragedia Buscaglia si è prodigato durante tutta la sua vita affinché le donne potessero interrompere la gravidanza in modo sicuro in ospedale e ha formato generazioni di medici al rispetto della libertà di scelta delle pazienti. Speriamo che altri/e ginecologi/e portino avanti il lavoro da lui iniziato e portato avanti con tanta dedizione e passione.

Mauro Buscaglia ci ha fatto il piacere e l'onore di partecipare, nonostante la malattia, al seminario "La riproduzione e l'Ivg in Italia tra etica e scienza" che abbiamo organizzato in Mangiagalli il 10 dicembre. Noi lo ricordiamo con immensa stima ed affetto e gli siamo riconoscenti per ciò che ci ha lasciato.

Siamo sicure che i semi che il Dott. Buscaglia ha piantato hanno dato e daranno ancora buoni frutti, ma sappiamo che senza una forte presa di parola collettiva delle donne importanti battaglie per la libertà del passato potrebbero essere nuovamente perse.

La nostra Associazione si impegna quindi affinché il lavoro delle donne e dei medici che, come il Dott. Mauro Buscaglia, hanno difeso la la libertà di scelta sessuale e riproduttiva delle donne, venga portato avanti.

Associazione BLIMUNDE - Sguardi di donne su salute e medicina

 
Design and SEO by Webmedie
SEO Bredbånd Udvikling Internet