2010 - PrendiTi per mano - Abstract della ricerca PDF Stampa E-mail
Attività - Ricerca - azione
Indice
2010 - PrendiTi per mano
La campagna per l'autostima e l'autodifesa
Abstract della ricerca
Tutte le pagine

ABSTRACT DELLA RICERCA QUANTI-QUALITATIVA

 

A partire dai presupposti che la violenza contro le donne, detta anche violenza di genere, nelle sue varie forme – stupro, violenza domestica, delitti d’onore e traffico di donne – manifesta i suoi alti costi di salute fisica e mentale; che sempre più spesso essa è riconosciuta come un problema di salute pubblica e una grave violazione dei diritti umani fondamentali; che la violenza contro le donne è, ancora oggi, coperta dalla cultura del silenzio e spesso accettata come un “normale aspetto della relazione di genere”, il nostro lavoro fa prima riferimento ai contributi internazionali e nazionali sul tema e poi si concentra sulla ricerca sul campo, con i seguenti obiettivi conoscitivi:

- esplorare il livello di percezione della sicurezza del proprio Comune;

- indagare la conoscenza del fenomeno della violenza di genere nelle sue varie tipologie;

- quantificare l’incidenza delle esperienze di vittimizzazione;

- misurare il livello di consapevolezza dei fattori di rischio e di protezione.

Dalle interviste condotte con 300 donne residenti nei comuni di Cernusco S/N, Pioltello e Vimodrone sono emersi dati di grande importanza e significatività mostrando sostanziali differenze di percezione, opinione e approccio culturale in relazione al territorio di residenza e all’età.

L’indagine quantitativa è stata seguita da un approccio qualitativo che ha visto la realizzazione di tre Focus group, aventi lo scopo di: a) approfondire alcuni argomenti emersi dai questionari; b) promuovere la discussione e il confronto tra le donne partecipanti ai focus; c) raccogliere le testimonianze sui fatti e le suggestioni verso le azioni da intraprendere, per contrastare la violenza e i maltrattamenti contro le donne.

Tutte le maggiori questioni riguardanti la violenza di genere sono emerse dai focus group con le donne: la dimensione culturale e sociale, quella educativa e comportamentale, la carenza di servizi adeguati, il potere; di grande valore sono i suggerimenti delle partecipanti verso le azioni da intraprendere per contrastare la violenza contro le donne.

Per leggere il rapporto completo, invia una mail di richiesta a associazioneblimunde[at]gmail.com



 
Design and SEO by Webmedie
SEO Bredbånd Udvikling Internet